Che cos’è la scrittura lineare creativa e a come la si può applicare alla promozione di un’azienda o di un prodotto?

Presentare un prodotto in modo deciso e con una comunicazione piacevolmente aggressiva, anche oggi che lo storytelling ha uno spazio sempre più grande nelle strategie comunicative aziendali, può ancora funzionare. Anzi, ad oggi crea per assurdo una sorta di sensazione vintage, un modo di comunicare che può sembrare apparentemente vecchio stile e che si discosta dal flusso globale delle scelte di comunicazione.

Quando la comunicazione deve essere diretta

Quando un’azienda si trova nella necessità di veicolare un messaggio in breve tempo e in maniera incisiva vige ancora la cara vecchia regola del “piazzista”. C’è modo e modo, ovviamente. La didascalia, in ogni caso, si è capito che nell’ambito video paga fino a un certo punto: differenziarsi con la ricerca di una creatività di alto livello, anche in scelte di comunicazione diretta è sempre un modo originale e sicuro di colpire nel segno. È il caso di due piccole produzioni, quella per il centro direzionale BICENTER e per il servizio di TvWeb Studio, che fanno del loro essere “atletiche” (un solo giorno di riprese in unica location e con unico attore) il loro punto di forza.

Scrittura: punto cardine anche nei video

La scrittura è sicuramente un punto cardine, l’attenzione viene veicolata da dialoghi brillanti e messaggi chiari, semplici e diretti. L’alternanza tra VOICE OVER narrante e protagonista dello spot crea una sorta di divertente duello verbale, un intreccio di botte e risposte che genera ritmo e cadenza i cambi di location in modo dinamico e rassicurante, senza mai perdersi nulla per strada. L’obiettivo è centrato nel momento in cui quello su cui si punta (la scrittura e i dialoghi) già in preparazione e regia (perché i dialoghi vanno diretti!) diventa quello che il pubblico maggiormente ricorda.

Il brand, il messaggio da veicolare, a questo punto, è arrivato dove doveva.

Gli spot video per BICENTER e Tvweb Studio

Con gli spot video per BICENTER e TVWEB STUDIO il modo di procedere è simile ma la dinamica produttiva è differente, perché, chiaramente, sono state fatte scelte diverse in preparazione. In questo caso l’attenzione è catturata dal ritmo frenetico della presentazione, dai cambi frequenti e inaspettati delle inquadrature e dalle soluzioni che sono state trovate applicando divertenti VFX al green screen.

Cinema d’azienda: scrittura e inquadratura

Un modo opposto ma simile di procedere e ottenere, così, il meglio dal Cinema d’azienda: da una parte la scrittura, dall’altra l’attenzione per la scelta delle inquadrature volta a dare la possibilità di lavorare a un montaggio serrato e accattivante. In ogni caso la scelta di una comunicazione lineare, “dritta” e simpaticamente aggressiva funziona nel trasportare lo spettatore al centro dell’offerta, generando una sensazione di piacevole déjà-vu (perché si può lavorare molto con i generi cinematografici) e stimolando addirittura la condivisione.

Pietro Parolin – Sceneggiatore e Regista

Vuoi realizzare anche tu uno spot video per il tuo prodotto?

Compila il form qui sotto e verrai contattato da un nostro consulente video!

 



Loading...

TI É PIACIUTO?

Condividi l'articolo con tuoi amici!